La giornalista Sarzanini ha scritto di una indagine aperta del PM Alberta Caperna sugli immobili della Siae. Ci sono stati progressi? - Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati - Indagine sulla SIAE - Osservatorio sulla SIAE

Osservatorio Indipendente sulla SIAE

Section categories

Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati [63]
All'inizio del 2012, dopo le discusse decisioni della SIAE sul proprio patrimonio immobiliare e sul Fondo Pensioni, la Commissione Cultura della Camera ha varato una indagine conoscitiva ascoltando protagonisti e testimoni delle vicende.

Login form

Indagine sulla SIAE

Main » Articles » Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati

La giornalista Sarzanini ha scritto di una indagine aperta del PM Alberta Caperna sugli immobili della Siae. Ci sono stati progressi?

La giornalista Sarzanini ha scritto di una indagine aperta del PM Alberta Caperna sugli immobili della Siae. Ci sono stati progressi? Nell'intervento  in Commissione Cultura del 4 luglio 2012 del Questore Colucci che parla di "irregolarità perpetrate dall'attuale gestione" ci sono utili contributi per capire se questa operazione e' servita e, se si, a chi o a cosa.


L'Osservatorio sulla Siae da mesi cerca di attirare l'attenzione di tutti sull'incredibile operazione di Rondi, Blandini, Richtner e Scordino che hanno trasferito tra Natale e capodanno il grosso degli immobili della Siae ad una gestione di un ente privato senza aver fatto nessuna gara. Ecco cosa ha fatto mettere a verbale della Commissione Cultura l'On. Francesco Colucci: 'Le numerose audizioni svolte finora sulla delicata e intricata vicenda della SIAE portano ad una sola conclusione: la necessita' che in tempi rapidissimi siano azzerrate le cariche all'interno della SIAE del Commissario Rondi, dei vice commissari Stella Richter e Scordino, e del direttore generale Blandini'' .. "''Si tratta di un sentimento comune della Commissione Cultura di cui mi sono fatto interprete in conseguenza delle numerose irregolarita' perpetrate dall'attuale gestione. Non appaiono giustificate infatti alcune decisioni relative alla vendita di immobili per fronteggiare le esigenze di liquidita' del Fondo Pensioni. Non vi era alcuna ragione di dismettere in maniera repentina e presso che clandestina anche gli immobili appartenenti ad un ente pubblico quale e' la SIAE, attraverso il loro trasferimento a fondi immobiliari appositamente costituiti' … "'Ad oggi non sono chiari i costi dell'operazione immobiliare, compresi quelli fiscali che resteranno definitivamente a carico della SlAE. La Commissione pretende un quadro riepilogativo chiaro, completo ed esaustivo della reale necessita' dell'operazione cosi' come congegnata, di tutti i soggetti coinvolti e di tutti i costi connessi con l'operazione: consulenze, commissioni varie, imposte, finanziamenti bancari, interessi, premi di assicurazione, spese comunque riferibili all'iniziativa in parola''.  Gli iscritti alla Siae sono 100 mila e  davanti a sospetti cosi' pesanti e' necessario chiarire tutto nei termini richiesti dall'on. Colucci. Altrimenti poi non si gridi al qualunquismo se molti finiscono per sperare che il prossimo ministro vigilante della Siae esca dalla lista di Beppe Grillo. 

Category: Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati | Added by: ossiae (12-Jul-2012) | Date: 11 luglio 2012
Views: 282 | Tags: Indagine sulla Siae, On. Colucci, Alberto Caperna PM.

Search

Link di Riferimento

  • SIAE
  • Verbali audizioni 15/2/2012
  • Verbali audizioni 22/2/2012
  • Verbali audizioni 29/2/2012
  • Trascrizione audizioni 06/3/2012
  • Verbale audizione 15/3/2012
  • Link Rassegna Stampa

  • Lo scandalo Siae | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 27 febbraio 2012
  • SIAE QUEL CHE SIA, LA POLTRONA È MIA di Malcom Pagani per il "Fatto quotidiano"
  • Scandalo Siae. Atto II. Le reazioni | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 29 febbraio 2012
  • La Siae di Nottingham | Filippo Gatti | Il Fatto Quotidiano del 14 marzo 2012
  • SIAE allo sbaraglio. Chi la salverà? | Il Journal del 30 marzo 2012
  • SEZIONE DOCUMENTI E ARTICOLI STAMPA

    VAI ALLA SEZIONE STAMPA