Il Governo Monti ha dato l'esempio con le dimissioni (non dovute) dei sottosegretari Malinconico e Zoppini. La Siae e' un Ente Pubblico. - Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati - Indagine sulla SIAE - Osservatorio sulla SIAE

Osservatorio Indipendente sulla SIAE

Section categories

Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati [63]
All'inizio del 2012, dopo le discusse decisioni della SIAE sul proprio patrimonio immobiliare e sul Fondo Pensioni, la Commissione Cultura della Camera ha varato una indagine conoscitiva ascoltando protagonisti e testimoni delle vicende.

Login form

Indagine sulla SIAE

Main » Articles » Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati

Il Governo Monti ha dato l'esempio con le dimissioni (non dovute) dei sottosegretari Malinconico e Zoppini. La Siae e' un Ente Pubblico.
Probabilmente a Palazzo Chigi, al Ministero dei Beni Culturali e a quello dell'Economia si stanno ponendo la questione -prima di tutto- di opportunita' che il direttore generale dell'Ente pubblico Siae continui a occuparsi di movimentazioni immobiliari per molte decine di milioni. E' noto che gli aspetti delle operazioni -messe in essere negli ultimi mesi in Siae con il contributo determinante del Blandini- sono cosi' oscuri che la Commissione Cultura della Camera ha chiesto all'unanimita' di istituire una Commissione d'inchiesta con i poteri della magistratura per indagare su quello che sta accadendo nella Siae dove Blandini e' il massimo dirigente. Questi e' indagato dalla procura di Roma per concorso in corruzione, reato che avrebbe commesso -si legge nel provvedimento riportato dalla stampa- "in qualita' di dirigente del ministero dei Beni culturali quando ha concesso o fatto concedere, in virtu' della carica ricoperta, ripetuti finanziamenti pubblici per 1,8 milioni di euro in favore di societa' di produzione cinematografica per la realizzazione di film interpretati da Lorenzo Balducci, figlio di Angelo". "Il tutto" -si legge su Il Messaggero- "in cambio di alcuni lavori di ristrutturazione, svolti su richiesta di Balducci da imprese di fiducia di Diego Anemone presso la sua abitazione, e della cessione a prezzo di favore di un'autovettura alla propria consorte". Non sono reati di guida in stato di ubriachezza o per una lite con i vicini di casa. Di mezzo c'e' il denaro e l'accusa e' di corruzione. Si auspica vivamente che l'indagato possa fornire al piu' presto le spiegazioni che gli consentano di uscire completamente dalla vicenda, ma fino ad allora -come per gli ex sottosegretari Malinconico e Zoppini- forse e' opportuno un passo indietro che, nel contesto della non ancora chiarita -stando ai parlamentari della Commissione cultura- vicenda dei Fondi immobiliari della Siae cui ha lavorato Blandini, appare ancora piu' opportuno.
Il Governo in carica e' molto sensibile alla "questione di opportunita'" circa il fatto che un indagato per reati riferibili alla pubblica amministrazione continui a rivestire incarichi di responsabilita'. 
Nelle scorse settimane il sottosegretario Carlo Malinconico accusato dai giudici di aver accettato delle vacanze pagate dal costruttore Francesco De Vito Piscitelli si era dimesso. Anche il sottosegretario Andrea Zappini indagato per frode fiscale ha fatto ieri altrettanto. Fino a sentenza definitiva si e' innocenti, ma non sfugge a nessuno che svolgere incarichi di responsabilita' pubblica con accuse di corruzione che pendono sul capo non e' quanto meno opportuno. Con le dimissioni di Malinconico e Zoppini, che erano solo indagati, il presente Governo ha mostrato di allinearsi alla sensibilita' e al rispetto verso la cosa pubblica che da sempre vige in Paesi come la Germania, la Francia, il Regno Unito e gli USA dove ci si dimette anche per molto meno. 
Category: Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati | Added by: ossiae (18-May-2012) | Date: 18 maggio 2012
Views: 408 | Tags: Blandini, Balducci, Siae, dimissioni, Anemone

Search

Link di Riferimento

  • SIAE
  • Verbali audizioni 15/2/2012
  • Verbali audizioni 22/2/2012
  • Verbali audizioni 29/2/2012
  • Trascrizione audizioni 06/3/2012
  • Verbale audizione 15/3/2012
  • Link Rassegna Stampa

  • Lo scandalo Siae | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 27 febbraio 2012
  • SIAE QUEL CHE SIA, LA POLTRONA È MIA di Malcom Pagani per il "Fatto quotidiano"
  • Scandalo Siae. Atto II. Le reazioni | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 29 febbraio 2012
  • La Siae di Nottingham | Filippo Gatti | Il Fatto Quotidiano del 14 marzo 2012
  • SIAE allo sbaraglio. Chi la salverà? | Il Journal del 30 marzo 2012
  • SEZIONE DOCUMENTI E ARTICOLI STAMPA

    VAI ALLA SEZIONE STAMPA