Ancora in attesa dell'esito dell'indagine interna promessa da Blandini sulla vicenda del "sindacato giallo" - Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati - Indagine sulla SIAE - Osservatorio sulla SIAE

Osservatorio Indipendente sulla SIAE

Section categories

Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati [63]
All'inizio del 2012, dopo le discusse decisioni della SIAE sul proprio patrimonio immobiliare e sul Fondo Pensioni, la Commissione Cultura della Camera ha varato una indagine conoscitiva ascoltando protagonisti e testimoni delle vicende.

Login form

Indagine sulla SIAE

Main » Articles » Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati

Ancora in attesa dell'esito dell'indagine interna promessa da Blandini sulla vicenda del "sindacato giallo"
On. Giuseppe ScaleraIn due sedute dedicate alla Siae vari parlamentari hanno chiesto conto a Blandini della mail del dirigente Siae Cerasoli che avrebbe dato "suggerimenti su come costituire un sindacato" (si vedano sotto i verbali).  La questione, ove confermata, sarebbe di una gravità inaudita e getterebbe una pesantissima ombra su come è gestita la Siae. Si è in attesa di di conoscere l'esito del supplemento di indagine interna (dopo una prima spiegazione giudicata insufficiente dai parlamentari) che Blandini ha promesso. Sono trascorsi circa due mesi e alla Commissione Cultura non sembra essere pervenuto nulla: a parte l'evidente sgarbo istituzionale, sembra sempre più urgente la Commissione d'inchiesta con i poteri della magistratura per ottenere risposte certe e rapide.

Sulla questione è sufficiente fare parlare i relativi interventi a verbale:
VERBALE 22 febbraio 2012
On. GIUSEPPE SCALERA. Innanzitutto vorrei ringraziare tutte le organizzazioni sindacali che sono presenti quest'oggi, anche per la dovizia della documentazione che hanno avuto modo di sviluppare all'interno dell'audizione stessa. Oggettivamente, mi ritrovo sulle posizioni che l'onorevole De Biasi ha avuto modo di sottolineare, anche perchè, fondamentalmente, ci muoviamo, con alcune difficoltà, all'interno del labirinto della SIAE. Lo facciamo con alcune difficoltà anche perchè, alla luce di alcune dichiarazioni che sono state sviluppate questa mattina, vengono messe apertamente in discussione alcune affermazioni che il direttore generale Blandini e il subcommissario Scordino hanno avuto modo di formulare a questa Commissione. Ciò impone necessariamente, da parte nostra, se me lo consentite, un innalzamento del livello di guardia sulle questioni che approfondiamo all'interno di questa Commissione. Se le affermazioni che ci arrivano sono puntuali, abbiamo modo di poterle valutare in tutta la loro interezza. Se la questione, invece, è legata a dichiarazioni che non corrispondono alla situazione reale e alla confusione dei dati in possesso dei diversi dirigenti, tutto ciò naturalmente impone, da parte nostra, una chiara revisione anche delle considerazioni che sono state svolte e sottolineate all'interno della Commissione stessa. Avrei alcune domande da formulare, ma la presidente mi invita all'economia dei tempi. Sarò, quindi, particolarmente breve e ne porrò una soltanto, che però è piuttosto precisa. Essa fa riferimento a una circostanza che ritengo strana e che, volta per volta, viene puntualmente riproposta nell'ambito delle nostre audizioni. Su questo piano devo ringraziare anche il collega Zazzera, che ha avuto modo di sottolinearla per primo all'interno della nostra Commissione. Il sito della UIL nazionale - faccio riferimento al sito www.uilpa.it, pagina News dai coordinamenti nazionali, ma posso fornire il dettaglio - comunica che, alla data del 24 gennaio 2012, non è ancora stato costituito il sindacato UIL mandatari. Da più parti si parla di un'e-mail, che mi sembra ormai diventata un po' come WikiLeaks, presidente, nel senso che l'hanno in mano tutti, compreso il sottoscritto, che sarebbe stata inviata dal responsabile delle relazioni esterne della SIAE. Il direttore generale Blandini si è impegnato a riferire prossimamente su questo argomento e stiamo attendendo ulteriori valutazioni. La mail è datata 15 febbraio 2012 e vi si ribadisce che il sindacato è in via di costituzione. Mi chiedo, quindi, come sia possibile che il sindacato UIL mandatari, il 23 gennaio 2012, abbia firmato un protocollo di intesa ancor prima di essere stato costituito. Credo che questo sia un argomento che deve essere approfondito, anche per la qualità del rapporto del livello sindacale all'interno della SIAE, la quale finisce per essere, credo, un elemento importante anche non per valutare complessivamente il quadro di riferimento delle e-mail che partono dall'interno della SIAE e che delineano alcuni ben chiari percorsi di natura sindacale. Inoltre, ciò è utile soprattutto per capire, all'interno della realtà sindacale della SIAE, qual è il livello di rappresentatività e fino a che punto il rispetto dei sindacati regolarmente costituiti viene determinato.
On. PIERFELICE ZAZZERA. Ovviamente ringrazio il collega Scalera, in quanto ha posto una domanda che avrei posto anch'io, anticipandomi. Chiedo ai rappresentanti della UILPA quando si è costituito il sindacato, considerato che l'accordo è stato siglato, se non ricordo male, il 29 dicembre. Forse la situazione è stata rivista e si è parlato della costituzione del nuovo sindacato. Aiutatemi a chiarire la questione: non mi sembra che il direttore generale Blandini l'abbia fatto, ragion per cui aspettiamo che lo faccia. Ha affermato, infatti, che la chiarirà, in merito al fatto che un manager della SIAE si occupi di un sindacato, o meglio della costituzione di un sindacato. Si tratta di una questione grave e, se fosse vera, gravissima. Pur con tutta l'autonomia dell'ente, su cui personalmente ritengo che questa Commissione non abbia non il diritto, ma il dovere di entrare, ricordo, però, che si tratta di un ente sotto controllo del Ministero, ragion per cui la Commissione ha il dovere di sapere come vengono gestite le risorse di chi le eroga all'ente e se, in termini di difesa dei diritti dei lavoratori, voi svolgete fino in fondo il vostro dovere. Credo che questo sia il nostro compito. Vi chiedo, quindi, di chiarirci la vicenda con dettagli di cui non siamo a conoscenza.

VERBALE 29 febbario 2012
Direttore della SIAE GAETANO BLANDINI. Il 22 febbraio l'onorevole Zazzera chiedeva se fosse circolata una lettera sulla nascita di un sindacato giallo. Faccio ammenda della mia ignoranza. Non avevo capito che cosa fosse e, quindi, mi sono informato: significa il sindacato del padrone. Mi corregga, se sbaglio. Quel giorno non lo sapevo, le dico la verità, ragion per cui faccio ammenda della mia ignoranza. Come le avevo promesso, ho svolto un'indagine interna e le comunico che il 20 gennaio - troverà agli atti che depositiamo oggi tutte le lettere e tutte le mail - il segretario generale della UIL Pubblica amministrazione, dottor Benedetto Attili, ha comunicato alla SIAE la costituzione dell'accreditamento del Coordinamento nazionale UIL Pubblica amministrazione mandatari SIAE (mi riferisco al documento n. 7 depositato oggi). Il dottor Cerasoli non può, non deve e non poteva occuparsi della costituzione di tale Coordinamento UIL ®La nota a cui lei probabilmente fa riferimento, che alleghiamo, in modo che ne possa prendere visione, fa parte delle comunicazioni che le organizzazioni sindacali inviano al dottor Cerasoli come responsabile delle relazioni industriali.
On. EMILIA GRAZIA DE BIASI. Scusi, dottor Blandini, per capirci bene fra di noi, credo che la domanda dell'onorevole Zazzera afferisse esattamente all'opposto di ciò che lei ci ha riferito. A noi risulta, poichè l'abbiamo vista, che esista una lettera del dottor Cerasoli, nella quale questi indica testualmente al sindacato che cosa deve scrivere. Il sindacato risponde con le stesse parole, precise e identiche. Mi pare di aver capito così, onorevole Zazzera.
GAETANO BLANDINI, Direttore generale della SIAE. Onorevole, la ringrazio della precisazione. Dalla documentazione che alleghiamo, che è a vostra disposizione e che verificherete, sembra, invece, che il dottor Cerasoli prenda atto di quanto scrive il sindacato. La documentazione è agli atti, la verificherete ed eventualmente trarrete le vostre conclusioni. Io ho portato i documenti che ho acquisito agli atti di una piccola indagine interna che mi era stata sollecitata da un suo collega e che era, giustamente e doverosamente, da lei condivisa.
On. PIERFELICE ZAZZERA. Ritornando al merito e all'obiettivo, rivolgo solo una piccola precisazione al direttore generale, dottor Blandini, in merito alla questione del sindacato e della mail del dottor Cerasoli. A me risulta, ma sicuramente tale circostanza è stata inserita nel carteggio, che il 15 febbraio, alle 13.45, il dottor Cerasoli ha inviato, non so a quale titolo - peraltro da un indirizzo e-mail istituzionale intestato alla SIAE - un messaggio a Piero Alfarano, che risulta essere il rappresentante della Uilpa mandatari. Sembrerebbe quasi, ma può darsi che mi sbaglio, che l'e-mail indirizzata a Piero Alfarano sia una sorta di suggerimento su come costituire un sindacato. Per questo motivo mi sono permesso di svolgere un'osservazione in merito alla sovrapposizione. A quale titolo il dottor Cerasoli, utilizzando peraltro l'e-mail istituzionale, si occupa di una questione di cui non dovrebbe occuparsi? Mi permetto di rilevare questo aspetto e per il resto termino il mio intervento.
GAETANO BLANDINI, Direttore generale della SIAE. Con riferimento alle carte che ho trovato, tra cui l'e-mail cui si fa riferimento, sembrerebbe che al mandatario Piero Alfarano Cerasoli risponda: Prendo atto. Grazie. Questo risulta dalle carte che io allego. Se sbaglio, farò ammenda e mi darete la documentazione per approfondire l'indagine interna, che ovviamente ho intenzione di fare.
(Nella foto l'On. Giuseppe Scalera)
Category: Indagine conoscitiva Commissione Cultura della Camera dei Deputati | Added by: ossiae (13-Apr-2012) | Date: 11 aprile 2012
Views: 704 | Tags: Blandini, Sindacato Giallo Siae. De Biasi, Siae, Cerasoli, Scalera, Zazzera

Search

Link di Riferimento

  • SIAE
  • Verbali audizioni 15/2/2012
  • Verbali audizioni 22/2/2012
  • Verbali audizioni 29/2/2012
  • Trascrizione audizioni 06/3/2012
  • Verbale audizione 15/3/2012
  • Link Rassegna Stampa

  • Lo scandalo Siae | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 27 febbraio 2012
  • SIAE QUEL CHE SIA, LA POLTRONA È MIA di Malcom Pagani per il "Fatto quotidiano"
  • Scandalo Siae. Atto II. Le reazioni | Guido Scorza | Il Fatto Quotidiano del 29 febbraio 2012
  • La Siae di Nottingham | Filippo Gatti | Il Fatto Quotidiano del 14 marzo 2012
  • SIAE allo sbaraglio. Chi la salverà? | Il Journal del 30 marzo 2012
  • SEZIONE DOCUMENTI E ARTICOLI STAMPA

    VAI ALLA SEZIONE STAMPA